Arbitro bancario finanziario

CONSULENTI PER IL CONTENZIOSO BANCARIO

Arbitro bancario finanziario lo studio offre consulenza e assistenza completa per presentare un ricorso all’ABF.

arbitro bancario finanziario costi
arbitro bancario finanziario contatti

servizio di consulenza

Arbitro bancario finanziario

Che cos’è l’Arbitro Bancario e Finanziario (c.d. “ABF”)?

L’Arbitro Bancario Finanziario (ABF) è un sistema di risoluzione alternativo delle controversie (ADR) che possono sorgere tra i clienti e le banche e gli altri intermediari in materia di operazioni e servizi bancari e finanziari. E’ stato istituito nell’anno 2009, in attuazione dell’articolo 128-bis del Testo unico bancario (TUB), introdotto dalla legge sul risparmio (legge n. 262/2005). Le decisioni assunte dall’arbitro non sono vincolanti (come una sentenza di tribunale), ma l’inadempimento da parte dell’istituto di credito comporta la pubblicazione del nominativo della banca nell’elenco degli intermediari inadempienti. Ne consegue che, nella maggior parte dei casi, la banca soccombente adempie alla decisione in favore del consumatore bancario in modo da non avere un danno reputazionale.

Quali controversie possono essere sottoposte alla decisione dell’Arbitro bancario e Finanziario (ABF)?

L’Arbitro Bancario e finanziario è competente a decidere le controversie che riguardano una banca, un altro intermediario finanziario iscritto in albi ed elenchi tenuti dalla Banca d’Italia (società finanziaria, confidi, Istituto di pagamento, Istituto di moneta elettronica – IMEL), Poste italiane per l’attività di Bancoposta o un intermediario estero operante in Italia. La controversia deve riguardare un’operazione o un servizio bancario o finanziario (ad esempio conti correnti, mutui, prestiti personali, altri finanziamenti anche per l’acquisto di beni, carte di credito e bancomat e segnalazioni alla Centrale dei Rischi). La lite deve riguardare operazioni, servizi o comportamenti successivi al 1° gennaio 2009. Con il ricorso all’ABF è possibile richiedere all’intermediario una somma pari o inferiore a 100.000 euro, invece non vi è alcun limite di importo per ciò che riguarda l’accertamento di un diritto, obbligo o facoltà. Non si può presentare ricorso all’ABF per una controversia già sottoposta a un giudice, a un arbitro o a un organismo di conciliazione.

Lo Studio D’Amico può assistermi per la promozione di un ricorso presso l’Arbitro Bancario e finanziario?

Moltissimi ricorsi sono stati promossi dallo Studio con importantissime percentuali di vittoria o di risoluzione positiva della controversia in favore del nostro Cliente.

I migliori risultati dai quali è scaturita una restituzione di somme sono stati ottenuti su contenziosi vertenti:

  • recupero quota parte degli oneri bancari e assicurativi su cessioni del quinto o delegazioni di pagamento estinte anticipatamente;
  • irregolarità indicazione tassi (TAEG) su prestiti personali con assicurazione CPI;
  • ritardo surroga mutui;
  • rimborso della penale di estinzione anticipata applicata indebitamente dalla banca su mutuo per acquisto prima casa;
  • mancata pattuizione scritta del tasso ultra legale applicato al rapporto di finanziamento;
  • ingiusta segnalazione nelle banche date creditizie;
  • irregolarità su rapporti di conto corrente bancario con affidamento (anatocismo, commissioni di massimo scoperto, commissioni istruttoria veloce, commissioni messa a disposizione).

Come lavoriamo

Per i clienti intenzionati ad avvalersi della consulenza dello studio D’Amico al fine di presentare un ricorso presso l’Arbitro bancario e finanziario operiamo con le seguenti modalità.

  • Verifica e analisi documentazione;
  • In caso di assenza totale o parziale della documentazione provvediamo ad effettuare richiesta copia ex art. 119 comma IV Tub;
  • Predisposizione reclamo nei confronti della banca;
  • Verifica criteri ammissione ricorso Abf;
  • Individuazione collegio competente;
  • Redazione e deposito ricorso telematico presso l’ABF.
Corretti, competenti e disponibili. non ci sono altre parole per descrivere l’operato dello studio. Grazie a loro sono riuscito ad ottenere dalla banca una bella somma.
Mario N.
Ricevuta consulenza per contenzioso con grosso istituto bancario. Il dottore mi ha seguito dall’inizio alla fine del processo. Anche grazie ai suoi elaborati ne siamo usciti vittoriosi.
Carmela P.
Non pensavo di poter ricevere un risarcimento da parte della banca. Con l’aiuto del lavoro del dottor D’Amico ci siamo riusciti. Anche il mio avvocato si è trovato benissimo.
Carlo B.

Contattaci

Ti risponderemo entro 24 ore

Compila tutti i campi del form, grazie.

Ho preso visione della nota Informativa sulla Privacy.

10 + 4 =

Telefono

Email / Pec

Sedi

Via Ignazio Guidi 44, 00147 Roma RM
Via Milazzo 5 - 4012 Bologna c/o Confitaly Bologna