Quanto costa una perizia econometrica?

Il prezzo di una perizia econometrica può variare a seconda del tipo di rapporto giuridico che viene analizzato, ovvero dal contratto di finanziamento che si ha con la banca o con l’intermediario.

Le differenze sono dovute alla circostanza che le attività da svolgere sono molto diverse tra loro, e variegato è anche il valore del finanziamento che si è stipulato.

Per questo motivo, ad esempio l’analisi di un rapporto di conto corrente richiederà la necessità di dover verificare la documentazione contrattuale, gli estratti conto e gli estratti scalari trimestrali, le modifiche contrattuali successive e diverse comunicazioni unilaterali della banca: si tratta, quindi, di un’operazione complessa e lunga. Dopo aver eseguito l’analisi della documentazione, si procederà a verificare “i numeri”: tradotto, ci sarà un controllo delle condizioni applicate trimestralmente.

Seguendo un altro esempio, l’analisi di un rapporto come un mutuo richiederà un’analisi diversa a seconda che si tratti di un contratto nella quale è stato concordato un tasso di interesse fisso o tasso variabile; in un caso, si procederà alla ricostruzione del piano di ammortamento con un unico tasso di interesse mentre, nel secondo, si dovrà procedere ad applicare le condizioni così come contrattualmente indicato. L’analisi, inoltre, richiederà una valutazione sull’intero piano di ammortamento.

Come spiegato, a seconda del rapporto, l’elaborato potrà avere un prezzo variabile:

Per un mutuo e un leasing:

Valore del rapporto inferiore ad euro 100.000,00

Costo dell’elaborato 600,00 euro

Valore del rapporto compreso tra 100.001,00 e 300.000,00

Costo dell’elaborato 900,00 euro

Valore del rapporto superiore a euro 300.001,00

Costo dell’elaborato 1200,00 euro

Per i conti correnti con affidamento:

Durata del rapporto inferiore ai 10 anni

Costo della perizia pari ad euro 1200,00

Durata del rapporto tra i 10 e i 20 anni

Costo della perizia pari ad euro 1800,00

Durata del rapporto superiore ai 20 anni

Costo della perizia pari ad euro 2500,00

Per i piccoli finanziamenti:

Se l’importo stimato da recuperare è inferiore ad euro 5.000,00

Costo della perizia pari ad euro 600,00

Se l’importo stimato da recuperare è compreso tra euro 5001,00 ed euro 15000,00

Costo della perizia pari ad euro 900,00

Se l’importo stimato da recuperare è superiore ad euro 15000,00

Costo della perizia pari ad euro 1500,00

Per gli investimenti:

Operazione fino ad euro 10000,00

Costo della perizia pari ad euro 600,00

Operazione compresa tra euro 10001,00 ed euro 30000,00

Costo della perizia pari ad euro 900,00

Operazione compresa tra euro 30001,00 ed euro 100000,00

Costo della perizia pari ad euro 1500,00

Operazione con valore superiore a euro 100000,00

Costo della perizia pari ad euro 2500,00

Per le consulenze tecniche di parte:

Valore della causa inferiore ad euro 100.000,00

Costo della CTP pari ad euro 750,00

Valore della causa compreso tra 100.001,00 e 300.000,00

Costo della perizia pari ad euro 1500,00

Valore della causa superiore a euro 300.001,00

Costo della perizia pari ad euro 3000,00

Per la redazione e la presentazione dei ricorsi presso l’Arbitro Bancario Finanziario e l’Arbitro delle Controverse Finanziarie, l’attività che i consulenti dello Studio svolgono è completamente gratuita, e l’onorario richiesto sarà pari ad un importo, calcolato in percentuale, ricompreso tra il 10% e il 40% sulle somme recuperato in favore del cliente.

Infine, per venire incontro alle necessità dei nostri assistiti, operiamo in un’analisi per step: invece che richiedere da subito il costo della perizia per riscontrare eventuali irregolarità, abbiamo ritenuto opportuno proporre un onorario unico iniziale, pari ad euro 300,00; di conseguenza, solo per un avere una prima informazione in merito alla congruità dei finanziamenti stipulati, proponiamo una preanalisi ad onorario ridotto.

Qual è il vantaggio? Ci sono situazioni in cui i contratti sono stipulati in forma corretta e rispettosa della norma, motivo per il quale potrebbero non esserci alcuna somma da recuperare. Riteniamo che sia corretto nei confronti dei nostri clienti non chiedere il costo completo di un elaborato peritale in questo caso visto che già ad una prima ed attenta lettura dei contratti bancari siamo in grado di determinare l’esistenza di irregolarità.

Se la preanalisi dovesse restituire un riscontro positivo, ovvero risulteranno esserci delle somme da poter chiedere a rimborso, solo allora il cliente potrà decidere se procedere o meno con la richiesta di una perizia econometrica completa e strutturata.

È ovvio che la decisione spetta esclusivamente al cliente, e la richiesta di una preanalisi non comporterà alcun obbligo a procedere in perizia.

Contattaci

Ti risponderemo entro 24 ore

Compila tutti i campi del form, grazie.

Ho preso visione della nota Informativa sulla Privacy.

5 + 13 =

Telefono

Email / Pec

Sedi

Via Ignazio Guidi 44, 00147 Roma RM
Via Milazzo 5 - 4012 Bologna c/o Confitaly Bologna